Pd, Veltroni sulla sanità

“Si guardi ai meriti, non alle tessere”

“I primari, i medici e i manager devono essere scelti per i loro meriti e non per le tessere che hanno in tasca”. Così si è espresso Walter Veltroni in materia di trasparenza e meritocrazia durante il comizio del Pd a Bari. “Si pubblichino i curricula sulla rete, in maniera che tutti sappiano i titoli e le qualifiche dei candidati” ha aggiunto il leader del Pd che ha poi annunciato la battaglia per le liste d’attesa: “Per i casi gravi, gli esami clinici e diagnostici vengano effettuati entro le 72 ore”.

Le parole di Veltroni sono chiare: “La politica deve stare lontana dalla gestione della sanità. Una volta nominati il ministro e gli assessori regionali – ha proseguito il leader del Pd – i partiti devono fare un passo indietro. I primari, i medici e soprattutto i manager devono essere scelti per i loro meriti e non per le tessere che hanno in tasca”.
Una vera e propria operazione trasparenza quella auspicata da Veltroni che sulle liste di attesa ha aggiunto: “Le si può accorciare chiedendo ai medici di effettuare lo stesso numero di visite tra intramoenia ed extramoenia”.

Pd, Veltroni sulla sanitàultima modifica: 2008-04-07T14:27:00+02:00da meritocrazia
Reposta per primo quest’articolo