Meritocrazia e stipendi

Il presidente di Confindustria, Montezemolo, ha rilanciato con forza, in questi giorni, la parola d’ordine della meritocrazia; e il segretario della Cisl, Bonanni, gli ha risposto positivamente: «Il nostro obiettivo è lavorare meglio e di più, per produrre e guadagnare di più». Su questo tema, invece, la Cgil resta abbottonata. Questa sua riluttanza non risponde a ragioni tattiche contingenti: ha … Continua a leggere

FIRENZE: CONSEGNATI I GONFALONI D’ARGENTO

“Riconoscere il talento, premiare il merito, valorizzare le potenzialita’ dei giovani: solo cosi’ si puo’ crescere, ed e’ per questo che proprio ai giovani, in occasione della Festa della Toscana, dedicheremo nuove iniziative legislative”. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Riccardo Nencini, intervenendo alla cerimonia consegna dei Gonfaloni d’argento ai giovani imprenditori Lucia Aleotti, Andrea Ceccherini, … Continua a leggere

Per lavorare, ci vuole la raccomandazione.

La raccomandazione non tramonta mai. Il male italiano resta radicato con forza nella nostra realtà lavorativa e non accenna a indebolirsi. E’ quanto risulta da un sondaggio realizzato dall’istituto ricerca Swg e diffuso durante un convegno a Lamezia Terme sul tema “La nuova politica del quadro strategico nazionale: l’istruzione motore dello sviluppo”. Secondo l’indagine 9 italiani su 10 credono che … Continua a leggere

Concorsi pubblici e meritocrazia

Per i precari della pubblica amministrazione, secondo il Ministro per le riforme e le innovazioni nella Pubblica Amministrazione, Luigi Nicolais, «non esiste alcuna sanatoria. Esiste – ha chiarito il Ministro a margine di un incontro al Com-Pa di Bologna – un sistema che era già previsto nella precedente legge Finanziaria secondo cui tutti coloro che avevano fatto un concorso e … Continua a leggere

Deputati italiani, i più pagati

I politici tedeschi guadagnano la metà E’ l’Italia a detenere il primato degli stipendi dei deputati più alti d’Europa. L’indennità base in euro è di 11.703 contro 7.668 della Germania, 6.865 del Regno Unito e 5.000 circa di Francia, Olanda e Svezia. E’ stato calcolato che, aggiungendo rimborsi e indennità varie, lo stipendio complessivo del parlamentare italiano arriva alla ragguardevole somma … Continua a leggere

INTERNET E LIBERTA’

Italia in pole position per le libertà sul web: L’Italia proporrà al secondo Forum mondiale sulla governance di internet, in programma dal 12 al 15 novembre a Rio de Janeiro, una carta costituzionale del web che salvaguardi la libertà degli internauti e garantisca a tutti il diritto alla connettività.   Sul web paga la pubblicità: Internet è nato libero e … Continua a leggere

Mal di merito. L’epidemia di raccomandazioni che paralizza l’Italia

   La raccomandazione raccontata e denunciata nel libro di Giovanni Florsi che non risparmia nessuno per questo virus dilagante tutto italiano e che non muore mai. Prossimamente in libreria sarà in vendita il nuovo libro di Giovanni Floris, Mal di merito. L’epidemia di raccomandazioni che paralizza l’Italia, edito dalla Rizzoli. Un libro sulle raccomandazioni è sempre attuale purtroppo nella nostra … Continua a leggere

COMUNITA’ e MERITOCRAZIA

Per una comunità del Merito cominciamo praticamente a mettere in atto quindi a sostenere senza paraocchi dell’ideologia e senza manie di protagonismo quanti si impegnano ed hanno a cuore non il singolo ma l’insieme degli individui. Per meglio spiegarsi cominciamo col sostenere quanti nelle aziende, negli uffici, nelle comunità laiche, nei partiti, nelle squadre di calcio non parlano in prima … Continua a leggere

Il Vescovo Bregantini lascia la Calabria

Mons. Giancarlo Bregantini ha ufficialmente celebrato ieri sera, l’ultima messa da vescovo della Diocesi di Locri-Gerace. Oggi a mezzogiorno, infatti, nella cattedrale di Locri, sarà letta la bolla pontificia che destina il “vescovo antimafia” all’arcidiocesi di Campobasso-Boiano. La Calabria , rimane orfana di uomo che combatteva l’illegalità, ridando speranza ai calabresi e soprattutto ai giovani che combattevano al suo fianco. … Continua a leggere

In Italia gli stipendi più bassi d’Europa

In Italia stipendi più bassi del 30-40%  In Italia gli stipendi sono troppo bassi. E i più penalizzati sono ancora una volta i giovani. La denuncia è ancora più forte per l’autorevolezza di chi l’ha pronunciata: Mario Draghi, il governatore della Banca d’Italia, che ha rafforzato il concetto, nel corso della lezione tenuta all’Università di Torino, con alcuni dati significativi. … Continua a leggere